Tutto sullo pseudo-pollo delle galline: perché sorge e come combatterlo?

Un contadino principiante non russa i piccoli grumi gialli, che si divertono a cinguettare, scavando in pochi secondi il cibo che hanno portato e crescono alla velocità della luce.

Tutto andrebbe bene, ma i virus pericolosi non si addormentano e aspettano le loro vittime. Una delle malattie più pericolose degli uccelli è la pseudo-selvaggezza, capace di distruggere tutto il pollame nella cascina del contadino in pochi giorni.

Qual è lo pseudonimo dei polli?

La malattia è caratterizzata da danni al sistema nervoso, organi digestivi e respiratori dei polli. Da lei muoiono uccelli di diverse età: dai pulcini agli adulti.

Più forte per il virus sono organismi altri uccelli: pavoni, tacchini, faraone, fagiani e altri.

È interessante notare che le oche e le anatre uccelli acquatici hanno una buona difesa immunitaria contro psevdochumy ed evitare il rischio di infezione.

virus Psevdochumy ha differenze con il suo "padre" - un classico organismi peste e molti uccelli sono resistenti alla peste, ma vulnerabile al virus mutato che causa la malattia di Newcastle (psevdochumu).

Sfondo storico

Per quanto riguarda l'Italia ha una malattia uccello strano è stato scoperto nel 1878, che ha paralizzato e li ha uccisi in pochi giorni. Era un virus della peste classica, che in seguito prese la forma di pseudohemia.

Malattia, senza incontrare un'opposizione attiva agli agricoltori perplessi, l'inizio è molto comune diffondersi in tutti i paesi del mondo.

Nel 1926 fu registrato nell'India orientale e fino ad oggi i suoi focolai sono stati visti in tutti i continenti del mondo.

Gli agenti patogeni

Gli agenti causali della malattia appartengono al gruppo dei paramiti. La loro vitalità nei pollai è preservata nella stagione invernale fino a 140 giorni, in estate - fino a una settimana.

Nelle carcasse soggette a congelamento, il virus vive fino a 800 giorni, in cadaveri in decomposizione viene inattivato dopo tre settimane.

Corso e sintomi

Gli uccelli appena infetti, così come gli individui che hanno già subito la malattia, diventano fonti di un'infezione virale.

I microrganismi che causano malattie sono contenuti in mezzi liquidi, allocati da polli malati: saliva, vomito.

Si trovano nelle uova di un uccello malato.

Anche nell'aria che il pollo esala, si trova anche un virus.

Gli individui sani possono facilmente infettarsi attraverso i mangimi e l'acqua, in cui c'è un virus pseudo virus.

lavoratori del settore avicolo e non si rendono conto che, essendo stato un ospite su altri terreni agricoli, dove psevdochuma dilagante può facilmente portare a abbigliamento e calzature microrganismi pericolosi.

Le uova infette che entrano nell'incubazione causano la morte di molti uccelli in cascina. Anche gli acari di pollo e gli uccelli selvatici portano la malattia.

Il virus, a contatto con il corpo dell'uccello, tende a entrare nel sangue e rapidamente inizia a moltiplicarsi in esso, causando la sepsi. Le pareti delle navi sono rapidamente assottigliate e sorgono numerose piccole emorragie. Questi processi distruggono istantaneamente il sistema nervoso e tutti gli organi interni del pollo. Il virus si manifesta attività 2-14 giorni dopo l'infezione.

Il decorso della malattia è più spesso rapido e acuto, ma non infrequente e subacuto, forme croniche lente della malattia, che portano a una lenta "estinzione" di individui sani.

Il pollo ha aumentato bruscamente la temperatura corporea. Divengono sonnolenti e indifferenti. Le piume sono arruffate, dalle cavità nasali e orali puzzolente di muco viscoso maleodorante.

Le feci - spesso con una mescolanza di particelle di sangue, hanno un colore giallo-verdastro. Le galline tossiscono, danno quasi ogni sospiro, al cui tentativo ogni volta emettono un suono gorgogliante e gorgogliante.

Quando il sistema nervoso viene colpito, i movimenti dell'uccello diventano incerti e scoordinati.Spesso ci sono crampi alle gambe, paralisi. Per 1-4 giorni la malattia letteralmente "mangia" gli uccelli e periscono.

Gli individui adulti sono più robusti e resistenti al virus, quindi alcuni di loro sopravvivono se la malattia ha un decorso cronico. In questo caso, gli uccelli sono sufficienti per diverse settimane (di solito fino a 3) per superare la pseudo-foschia.

Non molti in Russia oggi hanno familiarità con i polli alsaziani. E invano! Non essere uno di loro!

Nella pagina //selo.guru/ptitsa/bolezni-ptitsa/virusnye/stafilokokkoz.html la malattia della stafilococco degli uccelli è completamente descritta.

diagnostica

Se c'è una notevole diminuzione dell'appetito negli uccelli, la cornea dell'occhio diventa torbida, il pollo inizia a starnutire - è necessario suonare immediatamente un allarme. I segni della malattia aggiungeranno rapidamente diarrea, andatura di cucitura, crampi alle gambe e un becco costantemente aperto, il che indica che il pollo è infetto.

Quando uno studio di laboratorio su sangue e organi interni di individui malati rivela un pericoloso virus pseudo virus.

trattamento

Sfortunatamente, molti metodi di trattamento non hanno successo nella lotta contro la pseudoem.

Pertanto, solo misure preventive preventive e vaccinazioni in diverse fasi della crescita dei polli possono salvare il bestiame domestico.

Il virus non reagisce ai cambiamenti nell'ambiente. Che si tratti di raggi solari roventi o di un forte gelo invernale, i microrganismi rimangono vitali.

E solo dopo l'esposizione al virus di alcune sostanze chimiche, muore ancora. La soluzione di formalina, l'acido carbolico, la soda caustica e l'alcool si adattano rapidamente e in modo irrevocabile.

Misure di prevenzione e controllo

Quando vengono trovati i primi segni della malattia, gli uccelli devono urgentemente isolare gli individui malati dal sano.

La quarantena imposta all'agricoltura consente di evitare un'ulteriore diffusione della pseudo-foschia.

Polli infetti e coloro che hanno avuto contatti con loro i pulcini vengono uccisi e poi bruciati.

Tra gli adulti, solo i pazienti di pollo sono selezionati per la masterizzazione. Il resto viene ucciso e la carne viene consumata solo in una forma ben cotta. Gli uccelli vengono immediatamente vaccinati.

La lettiera nel pollaio vuoto deve essere raccolta e anche bruciata. Per trattare la stanza, viene utilizzata una soluzione di creolino al 5% o idrossido di sodio al 2%. La quarantena continua per un mese, dopodiché viene nuovamente eseguita la disinfezione.

È necessario vaccinare gli uccelli in crescita in tempo per evitare di contrarre lo pseudochum.

I piccoli pulcini sono vulnerabili a vari agenti patogeni e a fattori ambientali avversi.

Per poter avviare con successo l'allevamento di pollame, è necessario attuare tempestivamente misure preventive ed è necessario vaccinare polli che consentano al loro sistema immunitario di produrre anticorpi e di essere più forti e più protetti.