Metodo di irrigazione per infiltrare - un metodo rivoluzionario per la cura delle violette

Quando si allevano le viole, è necessario tenere conto di diversi fattori: osservanza del regime di irrigazione, peculiarità delle condizioni di allevamento - temperatura e umidità dell'ambiente, condizioni speciali per la cura di alcune specie di piante.

Quando si asciuga eccessivamente, il turgore del foglio viene perso e il colore viene scartato. Il traboccamento è pericoloso perché le radici marciscono e questo comporta la morte della pianta.

Per evitare ciò, puoi provare a passare a una innaffiatura di stoppino.

Vantaggi e svantaggi degli stoppini

Utilizzando una corda le cui proprietà capillari assicurano il flusso di acqua dal contenitore alla pentola con il substrato, idratandolo e mantenendo l'umidità, a seconda del cambiamento delle condizioni di manutenzione della pianta si parla di irrigazione dello stoppino.

Cambiando le condizioni del contenuto si modifica l'umidità dell'aria, cambiando la temperatura (fredda o calda), nonché la crescita della pianta stessa.

Per prendere una decisione sul passaggio a un'acqua stoppino è necessario conoscere i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo.

Vantaggi del metodo:

  • fornendo buone condizioni per la crescita delle violette - la pianta prima fiorisce e fiorisce in modo più lussureggiante;
  • facilita il lavoro dei proprietari - non c'è bisogno di irrigazione individuale;
  • con un rapporto opportunamente selezionato di acqua e soluzione di fertilizzante, le piante non mangiano troppo e non avvertono fame;
  • le piante non necessitano di annaffiature durante una lunga assenza dei proprietari - non c'è bisogno di chiedere a nessuno di innaffiare i fiori;
  • la possibilità di allagamento della pianta è ridotta, perché l'acqua nel caso di irrigazione dello stoppino arriva uniformemente - quando lo strato superiore si asciuga, sale dal basso, inumidendo il substrato;
  • le violette-mini, che crescono in vasi molto piccoli, crescono meglio, cioè su uno stoppino che non consente loro di asciugarsi;
  • vengono usati piccoli vasi - piante che non prendono cibo dal terreno, non hanno bisogno di un grande contenitore. Il costo di tale pentola è inferiore a quello di uno grande, e il substrato richiede meno: un piccolo, ma un risparmio;
  • Più piccolo è il diametro della pentola, migliore si sviluppa la viola - fiori più grandi, meno foglie.

Svantaggi del metodo:

  • con un cavo selezionato in modo errato (grande diametro, assorbimento di acqua troppo alto), il substrato è troppo umido, il che porta al decadimento delle radici e alla morte delle viole;
  • Quando lo stoppino sta annaffiando, la rosetta viene ingrandita.Le piante occupano molto spazio, il che è indesiderabile quando si allevano diverse varietà di violette: meno spazio, meno varietà;
  • durante il freddo sui davanzali, l'acqua si raffredda e penetra nel substrato freddo, che colpisce male le radici delle piante;
  • quando le violette sono tenute sugli scaffali e sui ripiani, deve essere preso in considerazione un carico aggiuntivo uguale al peso del contenitore con la soluzione e la distanza tra i ripiani, in modo che vi sia uno spazio tra loro e le viole.

Per il periodo invernale, se il davanzale della finestra non è isolato, le viole devono essere riorganizzate in un altro, luogo più caldo o trasferite ad annaffiature regolari.

Rimuovere i contenitori con la malta e mettere le pentole insieme agli stoppini nei pallet - in qualsiasi momento è possibile tornare all'irrigazione dello stoppino.

Quale dovrebbe essere il piatto

Come già accennato in precedenza, le violette si sviluppano meglio in piccoli vasi, ottenendo cibo non dal terreno, ma dalla soluzione.

Il diametro della pentola è sufficiente da 5 a 8 cm per ottenere una rosetta ben formata con un grande cappuccio di fiori.

Al fine di evitare l'accumulo di impurità nocive in una piccola quantità di substrato, è necessario trapiantare le violette una volta ogni sei mesi.

Selezione del terreno

Il terreno usuale utilizzato per la coltivazione delle piante è troppo pesante per le violette, assorbe molta acqua,a causa di ciò che è condensato e aspro.

Quando lo stoppino è innaffiato, il terreno deve essere libero e permeabile all'aria. Nelle pentole, insieme alla torba, viene messo un lievito per dolci (sabbia di fiume, vermiculite, perlite) - la terra è completamente esclusa.

Il terreno può essere costituito da:

  • conservare il terreno per le violette + torba di cocco pressata + perlite o vermiculite - il tutto in proporzioni uguali;
  • torba di cocco + perlite o vermiculite - in proporzioni uguali;
  • primer per violette + perlite + vermiculite.

Per evitare la formazione di muffa sul substrato, viene aggiunta la fitosporina. Ma se le proporzioni sono violate e le condizioni per mantenere le violette non sono soddisfatte, allora la fitosporina non aiuterà.

La torba di cocco ha bisogno di essere lavata, perché contiene un gran numero di sali. Ha bisogno di essere lavato più volte.

Stoppino o corda

Come stoppino viene utilizzato un cavo sintetico, poiché il materiale naturale subisce una decomposizione rapida.

Il cavo deve avere una buona capacità di assorbimento dell'acqua.

Lo spessore del cavo è selezionato dall'esperienza. Di solito, per una pentola, il cui diametro è da 5 a 8 cm, viene utilizzato uno spessore del filo di 0,5 cm.

Quando si utilizzano stoppini da calze di nylon o collant, il terreno diventerà umido a causa del troppo assorbimento d'acqua.

Concimi applicati

I fertilizzanti sono usati, adatti per le viole. Consideriamo alcuni di loro:

  • Agrecol NPK 9: 4: 5 - con crescita;
  • Agrecol NPK 4: 5: 8 - con la comparsa di boccioli e fiori;
  • la concentrazione della soluzione è 0,5 ml per litro di acqua;
  • Fertika - concentrazione della soluzione: un pacchetto di 100 grammi per 2,5 litri di acqua. Aggiungi alla soluzione con un'irrigazione dello stoppino nel calcolo di 1 cucchiaino. per 1 litro di soluzione;
  • Kemira Kombi - soluzione concentrata al 2%: confezionare 20 g per 1 litro di acqua. Per ottenere una soluzione allo 0,05% utilizzata per l'irrigazione dello stoppino: 5 cucchiaini. (25 ml) per litro d'acqua.

Se la pianta è costantemente su una soluzione contenente fertilizzante, la concentrazione della soluzione deve essere 3-4 volte inferiore a quella indicata nelle istruzioni.

Sistema di irrigazione stoppino

Per la capacità della soluzione, vengono utilizzate tazze monouso dense, i fondi tagliati delle bottiglie di plastica sono il contenuto di ciascuna pianta separatamente.

Se si prevede di installare diversi vasi, vengono utilizzati contenitori con coperchi in cui vengono tagliati i fori per le pentole.

L'altezza dei contenitori dipende dalla scelta dei proprietari delle viole, ma non deve superare gli 8-10 cm - è necessaria più soluzione.

I vasi in ceramica hanno già dei buchi sul fondo e, quando si usano piatti di plastica, è necessario praticare dei fori. Per fare questo, utilizzare un chiodo riscaldato o un punteruolo sul fuoco.

Tagliamo il cordone in lunghezze di 15-20 cm, inseriamo un'estremità nel foro per 1,5-2 cm o disponiamo lo stoppino sul fondo del vaso in un cerchio con un diametro inferiore al fondo. Dipende dalla conducibilità dell'acqua del cavo.

Nel caso di un forte blocco del substrato, il cavo può essere estratto delicatamente, lasciando una piccola lunghezza nel piatto.

Versare il substrato selezionato in base alla composizione e installare la pentola nel vassoio. Sopra, versare il substrato con acqua finché non è completamente bagnato. Se il terreno è un asino, quindi aggiungere un altro substrato.

Drenando l'acqua in eccesso, pianta la pianta nel terreno e mettila in un contenitore con una soluzione. L'acqua nel serbatoio deve essere riempita con uno stand-by, preferibilmente uno caldo.

La distanza dalla superficie della soluzione al fondo del vaso deve essere di 1,5-2 cm. Quando lo strato superiore del substrato si asciuga, l'acqua si solleverà lungo il cavo, inumidendo il terreno allo stato desiderato.

Quando lo stoppino è innaffiato, lo strato superiore del terreno rimane sempre bagnato. Il suolo viene versato da sopra una volta quando si installa il vaso sulla soluzione - più nell'annaffiatura che non necessita dall'alto.

Il substrato può asciugare se il cavo è intasato e l'acqua non viene introdotta nella pentola o non è stata osservata attentamente e non è stato aggiunto in tempo alla soluzione del serbatoio.

Il cavo deve essere sostituito con uno nuovo spingendolo delicatamente nel foro con un ago o un uncino per maglieria.

Affinché il sistema di stoppino funzioni di nuovo, il terreno viene versato dall'alto e il vaso viene posto su un contenitore riempito con una soluzione.

L'asciugatura eccessiva del terreno è indesiderabile, poiché le radici laterali del sistema radicale muoiono, il che influisce sullo sviluppo della pianta.

A volte sulle pareti dei serbatoi appaiono alghe: è verde sulle pareti, non dannoso per i fiori. A volte basta lavare i contenitori, in modo che i green non siano così vistosi.

Per dominare l'innaffiamento dello stoppino, traducilo in alcune viole. Guardando le piante, decidi sulla scelta del cavo, sulla corretta concentrazione della soluzione.

Se le violette si sentono bene, le rosette sono lisce e le calotte di fiori soddisfano l'occhio, quindi il resto delle piante può essere trasferito al contenuto della soluzione. Questo a volte faciliterà il tuo lavoro e le piante si svilupperanno in condizioni più confortevoli.

Guarda il video: ZEITGEIST: MOVING FORWARD | OFFICIAL RELEASE | 2011