Tropici in un appartamento di città, o cosa sta piantando un'orchidea con le mani su un isolato?

Orchidea - una bella pianta esotica, da cui è impossibile strappare la vista. Spesso, dopo aver acquistato un tipo di orchidee, il fioraio non può fermarsi e inizia a creare a casa un'intera collezione di questi magnifici fiori.

Ma la pianta è piuttosto voluminosa e sui davanzali finisce rapidamente il posto per piantare i vasi di fiori. In questa situazione, puoi risparmiare spazio piantando un fiore con le mani su blocchi sospesi. Non solo risparmiano spazio, ma sono anche il modo più naturale di piantare.

Cos'è?

Un blocco è un pezzo di cocco, corteccia, un semplice intoppo a cui la pianta è fissata e sospesa su una parete o sul soffitto. Questa è un'ottima alternativa alla solita pentola e ai vasi da fiori.

Cosa deve essere preso in considerazione?

Lo sviluppo, la crescita e la vita di una pianta dipende da dove e come viene piantata la pianta. Ma vale la pena sapere quali condizioni sono più accettabili per un particolare tipo di orchidee, in quanto dovrà tener conto dell'umidità, della temperatura e del clima nella stanza. Atterrare su un ostacolo porta con sé alcune peculiarità nella cura e la creazione di un certo microclima per la pianta.

Confronto con altri metodi di coltivazione

Come sapete, un'orchidea è un'epifita che cresce allo stato brado su tronchi d'albero. Questo è il motivo per cui l'uso di blocchi per la semina è preferibile per questo tipo di pianta. Quindi saranno il più vicino possibile alle condizioni naturali della detenzione. Ci sono molti vantaggi in questo modo di piantare, il principale è un'aerazione eccellente.

Le radici delle piante hanno costantemente bisogno di aria e il blocco è una grande opzione. Con un tale impianto non ci sarà marcimento delle radici, come spesso accade quando crescono le orchidee in vaso.

Inoltre, l'orchidea che cresce sul blocco al suo interno apparirà molto organica. Basta sistemare diversi oggetti nella stanza e diventerà bello e fresco, mentre l'interno sarà esotico.

Per quale specie il metodo è appropriato?

La maggior parte delle orchidee cresce superbamente nel blocco. I seguenti sono i tipi principali:

  1. Oncidium;
  2. Aerangis;
  3. felanopsis;
  4. Cattleya;
  5. Ascocentrum.
importante: Piantare diventerà molto più facile se il fiore è essiccato, o le sue foglie crescono.

Quale materiale dovrei scegliere?

Ci sono certe qualità che il materiale per il blocco:

  • durata e forza, poiché spesso non è necessario trapiantare un'orchidea;
  • In questo caso, devi scegliere un materiale che non marcirà;
  • è molto importante che il materiale non contenga impurità dannose per la pianta.

Per piantare, puoi usare un pezzo di corteccia:

  • Abete e pino: puoi usarlo come ultima risorsa. Il materiale viene stratificato molto rapidamente, non tollera cambiamenti di umidità e non dura molto a lungo.
  • Corteccia di sughero - puoi applicare sia pressato che ordinario.
  • La corteccia di quercia è un materiale eccellente e durevole.
  • Velluto marrone e Amur.

Ci sono molti pioppi nelle città, ma non puoi usare questa corteccia, perché contiene sostanze molto dannose per le orchidee.

Per il blocco è impossibile usare il legno ordinario, poiché inizia a marcire molto rapidamente, su di esso arriva muffa e funghi dall'umidità. Puoi usare:

  • legni moverti;
  • legno di alberi rossi, neri e di ferro;
  • vite;
  • radici della felce.

Puoi anche usare materiali sintetici neutri - polistirolo.

Ti consigliamo di guardare un video sulle caratteristiche dei blocchi per orchidee:

Istruzioni passo-passo sulla piantagione

Non c'è niente di difficile, metti la pianta su un pezzo di corteccia o su un intoppo. Consideriamo passo dopo passo come farlo correttamente:

  • Preparare un intoppo adatto, dandogli la forma che ti piace.
  • In alto, fai un buco per il gancio.
  • Il dispositivo di fissaggio deve essere realizzato con un filo morbido isolato o altro materiale durevole.
  • Attaccare l'orchidea al intoppo. Va notato immediatamente che le foglie della pianta devono apparire strettamente verso il basso, quindi l'umidità non si accumulerà nel punto di crescita.
  • La pianta è fissata con un panno morbido o una rete sintetica, è possibile applicare una lenza. Se si prevede di mantenere un'alta umidità, non è necessario il substrato sotto le radici dell'orchidea.
  • Ma se questo non è possibile, allora tra il legnetto e l'orchidea, viene deposto uno strato di sfagno, che assicurerà l'apporto di umidità alle radici e non si asciugheranno.

Puoi anche trapiantare tutti gli epifiti sulla corteccia, che attualmente crescono in un vaso. Ma dobbiamo ricordare che il trapianto deve essere eseguito solo nel periodo di crescita attiva.

Raccomandiamo di guardare un video sulle caratteristiche del trapianto di orchidee in blocchi:

Sfumature di cura

  1. Orchidea, sistemata sul blocco richiederà un aumento di umidità, dovrebbe essere almeno dell'80%.
  2. Per quanto riguarda l'illuminazione e la temperatura, non c'è differenza nella coltivazione delle orchidee nel vaso di fiori o nell'intoppo.
  3. La luce dovrebbe essere molto, specialmente nel periodo di crescita attiva, la temperatura di 20-25 gradi. Evitare la luce solare diretta.
  4. Dovrebbe essere capito che la pianta dovrebbe essere spesso annaffiata o spruzzata, in quanto le radici saranno allo stato aperto.
  5. Lo spruzzo dovrebbe essere fatto una volta in due giorni, ma a seconda delle condizioni di manutenzione e del tipo di orchidee, questo dovrà essere fatto più spesso o meno spesso - per guardare l'impianto.
  6. Prima di annaffiare, è necessario assicurarsi che le radici non siano bagnate, in modo da non causare marciumi.
Attenzione: Orchid non apprezza i frequenti cambiamenti nei luoghi, quindi determina la posizione in cui non portare il blocco con la pianta da un luogo all'altro.

Ti consigliamo di guardare un video sulla cura dell'orchidea cresciuta sul blocco:

Possibili problemi e difficoltà

Molti pensano che quando si pianta un'orchidea su un blocco di problemi non si pone, poiché la pianta è in prossimità di condizioni naturali. Ma non è proprio così:

  1. La prima cosa che si può incontrare quando si trapianta un'orchidea da una pentola a un intoppo è l'inadeguatezza delle radici a un costante afflusso d'aria. Nel vaso, la pianta è in un ambiente umido, e con una riserva minima di ossigeno, e spesso dopo il trapianto, l'orchidea non può adattarsi.Le vecchie radici possono asciugarsi, ma non preoccupatevi, non appena appariranno nuovi germogli che si sentiranno benissimo all'aria aperta.
  2. Lo stesso problema spesso è l'incapacità di creare la giusta quantità di umidità nell'aria. Pertanto, quando si decide di piantare un'orchidea su un blocco, è necessario valutare i pro ei contro.
  3. Spesso la difficoltà è nella scelta del posto giusto per far crescere un fiore, poiché è importante creare una temperatura e un'illuminazione confortevoli.

Ma il più importante nella coltivazione delle orchidee non è un modo di piantare, non il colore dei vasi da fiori e il tipo di blocco, ma le condizioni in cui si troverà la pianta. Se questo non viene fatto, allora, non importa come si pianta un'orchidea, si sentirà male, malato.

Spesso quando si piantano piante sulla corteccia, si consiglia ai coltivatori esperti di organizzare una mini serra. Sarà più facile mantenere l'umidità ottimale per le orchidee.

conclusione

L'orchidea è una pianta molto capricciosa ed esigente, ma risponde prontamente al corretto ritiro della fioritura attiva e prolungata. Vuoi rendere i tuoi interni esotici e insoliti, mettere la bellezza della soia sul blocco, che sarà sospesa sul muro o sul soffitto.