Scegliamo in quale terreno trapiantare un'orchidea: cosa cercare e quali errori dovrebbero essere evitati?

Una orchidea in fiore è davvero un orgoglio per il proprietario. Non è così facile raggiungere un tale miracolo a casa. Per questo sono necessarie alcune condizioni: parametri di temperatura e umidità, illuminazione, composizione del terreno corretta e trapianto tempestivo.

E ogni errore nel processo di crescita può costare la vita della pianta. Uno dei momenti più difficili nella cura di una bellezza è considerato un trapianto e la selezione di un substrato speciale. Pertanto, più su queste sfumature di base.

Devo cambiare il substrato?

Il processo di sostituzione dell'habitat per le piante d'appartamento è stressante. Non un'eccezione a quello e alle orchidee.

pertanto spesso un trapianto non è fatto, è sufficiente una volta in 2-3 anni. Durante questo periodo:

  • diminuisce la quantità di sostanze nutritive nel terreno;
  • il livello di acidità aumenta;
  • l'equilibrio dei sali minerali è disturbato;
  • la permeabilità all'aria del terreno diminuisce;
  • il substrato cresce vecchio e decade.

Come sai, il componente principale del substrato per orchidee è la corteccia. Che a seguito di frequenti contatti con l'acqua si gonfia e si decompone. Successivamente, il substrato diventa denso, la circolazione dell'aria cessa.Di conseguenza, le radici non ricevono la giusta quantità di ossigeno.

Per sviluppare completamente il fiore esotico, è necessaria l'acidità del suolo al livello di pH 5,5-6,5. Se questo indicatore differisce dalla norma, l'orchidea non sarà in grado di assorbire completamente il ferro e il suo fogliame verde diventerà giallo.

L'irrigazione con acqua scadente porta anche a conseguenze negative - I sali minerali si accumulano nel terreno, quindi le radici della pianta non possono continuare a svolgere funzioni vitali.

Perché è importante selezionare il terreno giusto per il trapianto?

Non è un segreto per nessuno che la gamma naturale di orchidee sia una foresta tropicale invalicabile. Come luogo di residenza, scelgono tronchi di alberi potenti. Aggrappati alle radici aeree per la loro irregolarità, gli epifiti ricevono gli elementi necessari e l'umidità dall'aria e dalla pioggia. Questa specificità dell'esot dovrebbe essere presa in considerazione quando si seleziona il terreno.

La composizione del substrato scelta correttamente è una garanzia della futura fioritura e salute delle piante.

Criteri, che devono corrispondere alla composizione corretta

Quale terra hai bisogno di cambiare un'orchidea? Quando si sceglie un substrato, è necessario prestare attenzione alle seguenti qualità:

  1. buona permeabilità all'acqua;
  2. compatibilità ecologica, senza elementi tossici;
  3. scioltezza;
  4. facilità;
  5. acidità ottimale;
  6. permeabilità all'aria;
  7. composizione minerale complessa.

I rappresentanti della famiglia delle orchidee, che vengono coltivati ​​in condizioni di casa, sono divisi in 2 gruppi: epifita e terrestre. Differenza l'una dall'altra non solo nel nome, nell'aspetto, ma anche nell'ambiente di crescita. pertanto, substrato per orchidee terrestri ed epifite è significativamente diverso.

Varietà di piante epifite:

  • Dendrobium.
  • Cattleya.
  • Lycaste.
  • Phalaenopsis.
  • Cumbria.
  • Zigopetalum.
  • Masdevallia.
In questi colori, il terreno serve principalmente come supporto e quindi fonte di cibo e umidità. Si può concludere che la base di terra nella composizione della miscela di terreno per epifite non dovrebbe essere inclusa. Abbastanza componenti organici e minerali.

Varianti di substrato: 1 parte di carbone vegetale e 5 parti di corteccia.

Muschio-sfagno, cenere e piccoli pezzi di corteccia di pino nelle proporzioni di 2: 1: 5. Come componenti aggiuntivi puoi applicare le radici asciutte della felce, agenti disintegranti naturali, drenaggio.

Orchidee a terra: tsimbidium e papiopedilum. Hanno bisogno di una dieta rinforzata.La seguente composizione del terreno è adatta:

  1. humus deciduo;
  2. torba;
  3. corteccia di pino;
  4. carbone frantumato;
  5. muschio.

Un po 'di più può migliorare la miscela finita, aggiungendo muschio sfagno, fette di sughero e parte del terreno erboso.

È possibile utilizzare terreni ordinari?

Non scegliere terreni ordinari, come substrato per piante esotiche Dopo tutto, il sistema di radici per il processo di fotosintesi richiede luce e ossigeno. Cioè, il substrato deve essere costituito da componenti leggeri permeabili all'aria. Altrimenti, il terreno pesante sarà una specie di stampa per le radici.

Inoltre, il terreno denso può portare all'interruzione del processo di drenaggio e il ristagno dell'acqua influirà negativamente sul sistema radicale. Le orchidee saranno difficili da coltivare e sviluppare completamente in tali condizioni.

Non dimenticare che l'habitat abituale di exot - terreno sciolto, leggero o completa mancanza di esso. la la terra ordinaria è un ambiente abbastanza denso in cui un'orchidea semplicemente non sopravviverà.

Non tutti i tipi di orchidee muoiono in terra ordinaria. Ad esempio, le varietà Bletilla striata, Pleione, Orchis e Cypripedium crescono bene e l'inverno nel giardino.

Come fare la scelta giusta quando acquisti nel negozio?

Il mercato dei substrati per orchidee è pieno di varie offerte.

Nei negozi vengono vendute sia le miscele finite che i singoli componenti. Ma anche i produttori noti non sono sempre soddisfatti della qualità dei prodotti. Spesso il terreno contiene una grande quantità di torba, che è utile per le orchidee terrestri ed è controindicata negli epifiti. Pertanto, prima di acquistare, è importante prestare attenzione a:

  • Lo scopo del substrato per cui le varietà di orchidee sono adatte. Il terreno per gli exotics epifitici è venduto sotto il nome di "Miscela per Phalaenopsis", e per le orchidee terrestri "Miscela per tsimbidium".
  • Fornire componenti e pH del terreno.
  • Valore nutrizionale del suolo
  • Consigli per l'uso.

I coltivatori esperti raccomandano un mix pronto per setacciarequindi, sbarazzati della torba in eccesso e della polvere di terra. E poi aggiungere la quantità necessaria di corteccia d'albero decontaminata.

Ti consigliamo di guardare un video su come scegliere il substrato giusto per le orchidee:

Come cucinare da soli?

Se non c'è fiducia nella qualità della miscela finita per orchidee, sarà meglio cucinarlo da solo. Questo metodo ha il suo lato positivo:

  • semplicità di cottura;
  • basso costo;
  • garanzia della qualità;
  • selezione di componenti in base alla varietà di orchidee.

Le ricette per la preparazione del substrato per i fiori esotici non sono piccole. Eseguirli non sarà difficile, anche un fioraio inesperto. La cosa principale nel processo è mantenere le proporzioni degli ingredienti prescritte.

I principali costituenti del substrato sono:

  1. Corteccia di pino, puoi usare la corteccia di qualsiasi albero. Macinare fino a una dimensione di 2-3 cm.
  2. sfagno, cresce nelle foreste, nelle pianure. Utilizzare in una forma fresca e asciutta.
  3. Cenere di legno, la dimensione è necessaria approssimativamente uguale alla corteccia.
  4. Radici della felce, applicare solo in forma asciutta.
  5. Granuli di argille, perfettamente adatto come scarico.

Varie varianti di miscele possono contenere componenti aggiuntivi: sabbia di grandi frazioni, pezzi di plastica espansa, materiale di sughero, erba o terra decidua, ghiaia, perlite, vermiculite, guscio di noce, humus, fibra di cocco e altri.

Offriamo un video sulla preparazione di un substrato per orchidee:

Istruzioni passo-passo

La descrizione del processo escluderà gli errori inutili in dettaglio e aggiungi fiducia nelle azioni. Quindi, come eseguire un trapianto con la sostituzione del terreno:

  1. Innanzitutto, rimuovi il fiore dalla pentola. Per facilitare il processo, puoi accartocciare un piccolo recipiente di plastica e tirare gradualmente la pianta. Se il fiore non può essere ottenuto senza sforzi evidenti, è possibile tagliare il vaso in due metà.
  2. Rilasciamo le radici dal terreno in eccesso. Rimuovere con attenzione le radici dai chip, vecchie particelle del substrato. Dopo aver lavato sotto un getto di acqua tiepida.
  3. È importante ispezionare il sistema di root. I rami secchi, marci, gialli sono tagliati con uno strumento affilato. Le fette dovrebbero essere trattate con zolfo o cenere.

    Non usare antisettici con alcool. Le radici possono essere bruciate.
  4. In una pentola di plastica trasparente sul fondo gettare i granuli di argilla espansa di 2-3 cm di spessore, sopra la corteccia di pino. Nel centro posizioniamo la pianta. Lo spazio rimanente nel contenitore, riempire il substrato. Le radici non si serrano, è meglio coprire la corteccia di pino.
  5. Se l'orchidea trapiantata ha peduncoli, dovrebbero essere fissati in posizione verticale.

Ti offriamo di guardare le video-istruzioni sul trapianto di orchidee:

Seleziona il terreno e fare un trasferimento non è difficile, ma così importante. Da questo dipende l'ulteriore sviluppo e piena fioritura dell'orchidea. la la successiva cura e cura adeguata garantiranno un adattamento precoce della bellezza.